Programmazione in breve



Venerdì 21 Giugno
ore 21:15

Sabato 22 Giugno
ore 21:15

Domenica 23 Giugno
ore 18.00 - 21:15

Lunedì 24 Giugno
ore 21:15

 



CINEMA ESTATE

ALADDIN






Venerdì 28 Giugno
ore 21:15

Sabato 29 Giugno
ore 18:00 - 21:15

Domenica 30 Giugno
ore 18.00 - 21:15

Lunedì 1 Luglio
ore 21:15

Sabato 6 Luglio
ore 21:15

Domenica 7 Luglio
ore 18.00

Lunedì 8 Luglio
ore 21:15

 



CINEMA ESTATE

TOY STORY 4






Venerdì 5 Luglio
ore 21:15

Domenica 7 Luglio
ore 21:15

 



CINEMA ESTATE

STANLIO E OLLIO





CINEFORUM


TERMINE PROGRAMMAZIONE

 

 

 

 

Con il Film PARLAMI DI TE si è concluso il Cineforum 2018-19. A tutti i nostri abbonati auguriamo buone vacanze dando appuntamento alla prossima stagione del Cineforum.

ATTENZIONE: La programmazione potrebbe subire delle variazioni indipendenti dalla volontà dell' Associazione Capitan Bovo.

Main Sponsor

 

otto ducati d'oro

Teresina Candy Verona

BIGLIETTI E COSTI

CINEMA WEEKEND

La biglietteria apre mezz'ora prima dell'inizio della proiezione.
Prezzi: INTERO euro 6,50 - RIDOTTO euro 5,00.
Prezzi 3D INTERO euro 8,00 - RIDOTTO euro 6,50

I posti non sono numerati


RIDUZIONI

Le riduzioni si applicano a:
MINORI DI 18 ANNI NON COMPIUTI
ULTRASESSANTENNI
Non sono previste altre riduzioni

Attenzione: Gli spettacoli iniziano sempre negli orari indicati

ARCHIVIO STAGIONI TEATRALI

ARCHIVIO TEATRO RAGAZZI

Biglietteria elettronica

Il teatro CAPITAN BOVO è inserito nel sistema di biglietteria

Questo sistema permette di acquistare il biglietto attraverso internet, nelle rivendite autorizzate di tutta Italia, e al telefono

Acquista i biglietti teatrali con carta di credito telefonando al

ARCHIVIO STAGIONE TEATRALE 2008-2009

Nella stagione 2008-2009 abbiamo ospitato : TULLIO SOLENGHI, LE SORELLE MARINETTI, GIOBBE COVATTA...e ancora LA BARCACCIA di Roberto Puliero, ESTRAVAGARIO TEATRO, OK MAMA GROUP, IL TEATRO DEI PAZZI senza dimenticare il 5° concerto di Natale all'interno del festival musicale internazionale EURO VIA FESTIVAL 2008

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009 TULLIO SOLENGHI
L'ULTIMA RADIO

Capitan Bovo - Tullio Solenghi

La parola radio per quelli della mia generazione ha un potere evocativo: in quei lontani anni ‘50, infatti, il totem attorno al quale la sera si riunivano le famiglie era costituito da quell’imponente mobile-radio, con due manopole madreperla.Sempre alla radio devo poi il mio debutto in arte, come “annunciatore sostituto”.E poi, col “trio” varammo nel 1982 Helzapoppin Radio Due.Il conduttore-factotum ripercorre l’avventura di questa sua emittente, ed essa coincide con un ben più profondo bilancio della sua vita: egli rappresenta la preziosa sinapsi tra gli infiniti microcosmi di umanità che affollano l’esistenza di ognuno di noi. Ci ho messo dentro molto di me, virando un po’ più verso l’ironia, che è alla base della mia ricetta di sopravvivenza. ( Tullio Solenghi )

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009 ESTRAVAGARIO TEATRO
L'INCREDIBILE STORIA DEL MEDICO DEI PAZZI

Capitan Bovo - Estravagario Teatro

Federico (Chicco) Garzottoscotton, eterno studente di medicina a Padova, si finge medico psichiatra per continuare a spillare quattrini allo zio Berto (allevatore abitante di Lastebasse), a sua volta finanziato dalla pittoresca moglie Egle. La coppia, inaspettatamente, arriva a Padova per vedere l’Ospedale dei Pazzi che il nipote dica di aver costruito. Federico, cliente abituale del Casinò, del caffè Rialto e della Pensione Stella, si affida all’eccentricità delle persone che incontra per salvare la propria situazine e non far capire agli zii che la clinica non esiste. La messa in scena di Estravagario Teatro diventa una sorta di elogio della follia, convincendosi e convincendoci che un po’ di “sana follia” fa bene, ed è segnale di libertà.

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009
5° CONCERTO DI NATALE

Capitan Bovo - concerto di natale

Concerto con: Ludwigsburger BlechBläserQuintett quintetto di ottoni Albert Frey, controtenore Johannes Skudlik, organo Musiche di Schutz, Bach, Handel, Verdi, Bizet Il concerto rientra tra le manifestazioni del festival musicale internazionale EURO VIA FESTIVAL 2008

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009 LA BARCACCIA DI R. PULIERO
LA LOCANDIERA

Capitan Bovo - la locandiera di Roberto Puliero

Nella locanda governata da Mirandolina, mentre l’arrivo colorato di due “comiche” rappresenta la gioia d’inventare e comunicare, non sono tanto i buoni sentimenti, quanto un diffuso mal trattenuto egoismo ad animare i personaggi maschili della commedia.In mezzo a loro, gioca lievemente Mirandolina con la sua giovanile gioia di vivere, imponendosi nel contempo come un personaggio anticipatore e rivoluzionario per il teatro dell’epoca, che prelude alle successive conquiste del mondo femminile.Le è stato destinato per marito un coetaneo sempliciotto, ma sarà lei a decidere quando accettare il destino.Ma, approssimandosi il calar del sipario, il suo mutamento finale, con conseguente matrimonio di comodo, risulterà alla fine non tanto una conversione alla saggezza, quanto piuttosto una resa, ai condizionamenti e alle convenzioni del vivere.E solo le due commedianti potranno continuare, sulla scena, a regalarsi e regalarci dei sogni.

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009 LE SORELLE MARINETTI
NON CE NE IMPORTA NIENTE

Capitan Bovo - Sorelle Marinetti

“NON CE NE IMPORTA NIENTE” non è un semplice concerto, ma una vera e propria piece di teatro musicale, che propone allo spettatore un viaggio temporale a ritroso, verso gli anni ’30. Anni di grandi inquietudini, per l’approssimarsi all’orizzonte di nubi nere, ma anni anche di voglia d’evasione e di spensieratezza che, grazie alla scuderia di autori, cantanti e direttori d’orchestra dell’Eiar (l’Ente Italiano Audizioni Radiofoniche, da cui, come araba fenice, sarebbe nata la RAI) ha prodotto un repertorio di canzoni che ancora oggi mettono buon umore. E pensare che nel ’25 Mussolini disse: “Questa radio non funzionerà"

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009 GIOBBE COVATTA
SEVEN

Capitan Bovo - Giobbe Covatta

E' Avarizia l'avversione allo spendere e al donare, l'amore smisurato per il denaro, radice di tutti i mali;è Superbia quando la stima dì se stessi diventa disprezzo degli altri;è Ira la rabbia estrema senza un senso, la reazione violenta non giustificabile;è Lussuria il piacere fine a se stesso;.è Accidia la tentazione di cedere allo scoraggiamento, l'avversione all'operare;è Invidia il malanimo provocato dalla constatazione dell'altrui prosperità, benessere, soddisfazione;è Gola l'Ingordigia che cede a desideri ghiotti che sarebbe più conveniente reprimere.Giobbe ha colto l'occasione per rispolverare la carrellata di peccati e tentazioni che avvolgono l'uomo di tutti i tempi, creando sette personaggi diversi, capaci di guidare gli spettatori nel percorso che porta alla perdita della ragione.

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009 TEATRO DEI PAZZI
VECI SE NASSE...NO SE DEVENTA

Capitan Bovo - Teatro dei pazzi

Spettacolo improntato sullo stile di una Commedia dell’Arte Moderna con l’uso delle maschere attualizzato. La storia si svolge all’interno dell’umile dimora di Memo e Gina. La coppia rifiuta il progresso e giudica tutto superfluo vedendo nel materialismo tutti i mali del mondo. La quotidianità dei 2 anziani è un continuo sopportarsi che sfocia in comici siparietti ogni volta che il limite viene passato dall’uno o dall’altra. Questa quotidianità viene spezzata dall’entrata in scena di Peppe che invece “vecchio non è nato” e nonostante l’età porta con sé buonumore e vitalità. ...

CAPITAN BOVO TEATRO 2008-2009 OK MAMA GROUP
AMORI E BUGIE A WALL STREET

Capitan Bovo - ok mama group

Dopo il grande successo di Cenere e… Musica, Ok Mama Voice and Music Group presenta il nuovo Musical inedito “Amori e bugie a Wall Street”.Una commedia degli equivoci, interamente cantata e danzata, ambientata negli anni ‘80 in un grande ufficio di Wall Street. Un’opera “buffa”, moderna, dove si intrecciano romanticismo, allegria, travestimenti, bugie e segreti. Tra colpi di scena e scambi di persona, circondati da un coro di personaggi bizzarri e variegati, si snodano le vicende del timido Tom, l’aspirante stilista Betty, l’enigmatico Mr Smith, la stravagante Zia Petunia e la misteriosa Madame Sahara. Sogni, sorrisi, sospiri e batticuori assicurati… nel grande ufficio di Wall Street.